MILANO MODA DONNA

Sportmax: il ritorno al futuro del dna sartoriale

Le luci si spengono e improvvisamente si viene proiettati in un futuro lontano, mentre una donna ultramoderna dà il benvenuto sfilando su una passerella laccata: si apre così il fashion show di Sportmax, che mette in scena l’incontro unico fra la tradizione sartoriale e l’immaginario iper-tecnologico.

A fare da protagonisti della collezione Fall-Winter 20/21 sono i capi iconici del brand, come i capispalla e i completi, arricchiti però da dettagli futuristici, che assolvono il compito di coniugare l’ispirazione hi-tech con la necessità di ritrovare il contatto con il sé più profondo.

La passerella diventa così un alternarsi di forme e volumi, con giacche compatte abbinate a gonne corte, mantelle e impermeabili contraddistinti da abbottonature inconsuete e giochi di sovrapposizioni, che vedono gilet e corpetti in faux leather monocromatica o silver, abbinati ad abiti fluidi in seta e maglia, con tagli che rivelano il tessuto sottostante.

A riprendere il tema futuristico sono gli stivali lucidi, dal tacco scultoreo argentato, mentre completi coordinati reinterpretano il mondo classico dello smoking e delle fantasie floreali, con richiami a tappezzerie délabré che addolciscono la donna Sportmax.

c.bo.

MILANO WOMEN FW 20-21: SPORTMAX



stats