milano moda uomo

Il viaggio in solitaria di N° 21

Per la collezione uomo autunno-inverno 2018, N° 21 si avvale dei codici estetici che giocano con un'eleganza del tutto rilassata e un mood di fuga in avanti, per lasciare alle spalle significati abusati, appesantiti dall’uso e dalle consuetudini.

 

«Un viaggio in solitaria, in un’auto a velocità costante, senza accelerazioni rapide, né frenate brusche - spiega il direttore creativo Alessandro Dell'Acqua - in un atteggiamento da osservatore».

 

I parka in nylon tartan o in cotone pesante imbottito di peluche si alternano a bomber di nylon lucido che si compongono e scompongono per farsi ritrovare sulle maniche o sul retro di un maglione, a cappotti di panno leggero tagliati a vivo o doppiati in neoprene, a caban orlati con piping a contrasto, a jeans bleached portato con camicia dello stesso tessuto.

 

In coerenza con lo spirito tra l'elegante e l'urban è il dettaglio a fare la differenza, oltre all'utilizzo di materiali che regalano raffinatezza. Così, a donare preziosità, a sorpresa c'è anche il colore, con tocchi senape, bordeaux e check rosso vivo.

 

La maglia costituisce una parte importante della collezione, il cui uso sapiente e ben dosato parla di tutta la sua capacità di dinamismo, declinandosi in maglioni pesanti o in gilet con parti in lana mohair che si abbinano a parti in lana chinè.

 

Per gli accessori, scarpe e boot in pelle o in cavallino dalla forma classica ma innestati su una suola running. Grandi must have per l'inverno saranno borse-marsupio in nylon monocromo o tartan. «Per costruire - osserva il designer - una nuova cultura maschile più attenta alle sfumature che dettano la vita, le circostanze, la moda che si forma e riforma con il tempo».

 

stats