MILANO MODA UOMO

L'esordio di Be Blumarine: spirito contemporary e richiami agli Eighties

La collezione donna Be Blumarine sceglie il primo giorno della fashion week uomo per il suo debutto. «È una contemporary line a tutti gli effetti»: così la descrive Diego Marquez, con Mirko Fontana designer della nuova linea di casa Blufin, che va a sostituire Blugirl.

Al lavoro da fine settembre, ieri sera il duo creativo (lo stesso che firma Au Jour le Jour) ha presentato una ventina di look per il prossimo inverno da Penelope a Casa, a Milano. «In realtà la collezione conta circa 150 pezzi fra abbigliamento e accessori - precisa Marquez -. Ci siamo ispirati a diversi ambienti del guardaroba, pensando a momenti della giornata diversi: dal lavoro, con il completo maschile, all’abito romantico».

Anni Ottanta la palette, come pure le stampe. Tra i motivi ricorrono i grandi classici della maison di Carpi come l’animalier e il floreale, seppure rivisitati con grafiche Eighties. Nel rispetto della tradizione, un ruolo importante lo gioca la maglieria: dal girocollo al cardigan lungo, fino all’abito in maglia.

«Uno degli obiettivi - precisa Marquez - è cambiare il target: giovane donna ma non solo. Ormai i confini definiti non hanno più molto senso». «Si tratta di una vera gamma contemporary - conclude - più accessibile della prima linea, con prezzi inferiori in media del 30%, creata per affrontare in modo incisivo i mercati esteri».

e.f.
stats