Milano Moda Uomo

Cresce la squadra di M1992: dopo L-Lab arriva Marcona3

In meno di due anni Stefano Tarantini aka Dorian è passato da essere icona dello scenario clubbing milanese a protagonista della new wave dei designer made in Italy: merito della squadra che ha saputo costruire intorno al suo marchio M1992, con la produzione già da qualche tempo saldamente in mano a L-Lab e la distribuzione passata da questa stagione a Marcona3 di Piero Tordini.

La collezione fall-winter 2019/2020, che ha sfilato nei saloni restaurati di fresco dell’hotel Principe di Savoia, è all'insegna del brit pop, i Mod e l’Union Jack, e comprende  una tribute capsule con il brand Baracuta e alla sua mitica Herrington jacket.

MILANO MEN FW 19-20: M1992




Ma ancora una volta M1992 raccoglie intorno al suo guardaroba diversi co-brand con marchi iconici, questa volta, oltre a Baracuta, le collaborazioni sono con Gazelle, le iconiche sneaker di Adidas, Alcantara, Isko per il denim ecologico e Swarovski.

 

«Il progetto sta crescendo - conferma Luca Bertolini, ceo di L-Lab, società che si occupa della produzione del brand - siamo già in oltre 50 punti vendita, i migliori del mondo, ma siamo convinti che il deal con Marcona 3 porterà un'ulteriore crescita al progetto, in Italia e all'estero».

 

Della stocklist di M1992 fanno già parte store internazionali di primo piano, tra cui Boon The Shop Seoul, Harvey Nichols, mentre in Italia la distribuzione include insegne globali come Rinascente Milano, LuisaViaRoma, Sugar, Antonia.

an.bi.
stats