Nell'Experience Lounge di corso Venezia

La Martina: capsule con Veepee, intanto pensa alla relocation dello spazio milanese

Dopo la capsule con Andrea Pompilio e la campagna scattata con il Samsung, La Martina prosegue sulla strada della sperimentazione con un progetto all'insegna dell'omnicanalità. Presentata oggi 12 settembre a Milano la capsule realizzata in collaborazione con il sito di flash sales Veepee: polo e T-shirt in vendita esclusivamente sulla piattaforma e nella temporary Experience Lounge in corso Venezia 2, fucina di sperimentazione in vista della relocation della boutique milanese.  

 

L'Experience Lounge debutta con questo lancio: una proposta composta da T-shirt e polo, studiata per fondere le due aziende all'interno dello stesso prodotto.

 

Tutti i capi riportano la scritta Fairplay, che rimanda al mondo del polo e ai valori di La Martina e la dicitura Is Wow, distillato del motto di Veepee, Wowing your days e nel tipico colore magenta. Concepita come uno spazio ibrido e connesso, la lounge milanese permette di aquistare senza interruzioni tra online e offline, ma si trasforma anche in un hub di eventi e attività.

 

«L'iniziativa - spiega Enrico Roselli, ceo di La Martina (a destra nella foto) - è nata per dare un valore aggiunto alla collaborazione con Veepee. Il progetto si inserisce nella wave che sempre più vede mondo fisico e digitale convergere. Oggi i player digitali cercano uno sbocco nel mondo fisico, mentre quest'ultimo, che noi rappresentiamo da tempo, sta cercando di entrare nel digital. Abbiamo quindi visto in Veepee un partner di prestigio: abbiamo valori comuni e la capsule ci ha permesso di bilanciarli all'interno di un prodotto, che diventa in primo luogo un'attività di comunicazione».

 

La liaison con La Martina è per le-tailer francese il primo esperimento di capsule, ma soprattutto l'apripista del mondo fisico. «Da un anno abbiamo messo in atto una strategia che punta ad avvicinare offline e online in chiave di omnicanalità - spiega Fabio Bonfà, regional manager Southern Europe and Latam della piattaforma (a sinistra nella foto) -. Siamo entusiasti di questa formula che disegna il negozio del futuro: uno spazio dove non entri per comprare, ma per trovare un'esperienza, che è ciò che vogliamo offrire sui nostri siti, lontani dal concetto di e-commerce puro. Questo progetto ci apre una nuova strada».

 

Oltre alla vendita della capsule, dal 12 al 15 settembre, lo spazio resterà aperto fino al 10 ottobre e accoglierà party, live performance e attività che coinvolgeranno il pubblico in un'esperienza di entertainment shopping, a partire dal cocktail di questa sera e dall'esibizione live degli Ex-Otago il 14 settembre, sempre in collaborazione con Veepee.

 

Tra le altre iniziative, una colab con l'artista Myfo78Art, di cui saranno riprese alcune opere che personalizzeranno una serie di capi in vendita in edizione limitata, eventi serali con il ristorante El Porteno, che apre la sua seconda location a Milano, attività di tasting di champagne e cene in tema equestre.

 

«Questo spazio ci consente di sperimentare una nuova formula di retail, in sintonia con un mercato che evolve - anticipa Roselli -. L'obiettivo, per noi, è trovare una location idonea in una zona di prestigio, che non sia troppo centrale, dove riunire negozio, showroom e studio fotografico e dove sviluppare attività e non solo: mi riferisco per esempio alla collaborazione con l'influencer Luca Macellari, che lo vedrà protagonista nello spazio fisico non come un semplice testimonial ma come punto di rifermento per la clientela».

 

Intanto questo mese La Martina è coinvolta in Vogue Talent, in vista dell'uscita della seconda special capsule in tandem con Andrea Pompilio, che nasce con una formula inedita: «Insieme a Vogue e a Pompilio invitiamo il mondo dei designer, emergenti e affermati, degli ultimi dieci anni di Vogue Talent a reinterpretare la capsule dello stilista, uscita lo scorso giugno, e in particolare la nostra polo. Il vincitore sarà l'artefice della nuova release, che presentiamo a gennaio prossimo».

c.me.
stats