networking

Cotton Usa: insieme alla filiera a Hong Kong

Sono state 121 le aziende internazionali che, tramite i loro top manager, hanno aderito alla recente Global Sourcing Fair di Hong Kong, organizzata da Cotton Usa per fare il punto sulla filiera del cotone, dalla materia prima all'abbigliamento (soprattutto in denim), alla maglieria.

 

Provenienti da 21 Paesi, i partecipanti rappresentavano realtà che acquistano complessivamente in un anno 2,4 miliardi di metri di tessuto. A loro il brand globale del cotone americano ha dato la possibilità di analizzare, attraverso sessioni di briefing, lo scenario del mercato che ruota intorno alla fibra naturale per eccellenza, estendendo il focus ai trend di consumo e ai nuovi sviluppi di prodotto.

 

Come ha sottolineato Stephanie Thiers-Ratcliffe, international marketing manager di Cotton Usa, «questi appuntamenti hanno lo scopo principale di promuovere i rapporti commerciali con nuovi partner qualificati in tutto il mondo. Siamo contenti e orgogliosi dell'entusiasmo con cui le aziende accolgono i nostri eventi. L'impegno è uno solo: che appuntamenti di questo tipo siano proficui per tutte le parti in gioco».

 

Al summit di Hong Kong si sono incontrati, tra gli altri, i decision maker di Diesel, Emerisque Italia, Gruppo Coin, Replay, H&M, La Redoute, Levi Strauss, LF Sourcing, M&S, Metro Group, Next, Ralph Lauren, Target e VF (nella foto dall'account Instagram di Cotton Usa, un campo di cotone).

 

stats