NEW YORK FASHION WEEK

La ribellione gioiosa di Coach

L'eterno itinerare della donna e dell’uomo di Coach, disegnati dal direttore creativo Stuart Vevers, li porta a esplorare mondi diversi, in un viaggio atemporale che tocca epoche e latitudini lontane, dalle quali riporta contaminazioni e stili che vanno a costruire un guardaroba eclettico, prezioso, raffinato ed estremamente glam.

L'eterno gioco di sovrapposizioni e mix'n'match dà vita ad outfit fortemente identificativi, mentre il logo si evolve in modo giocoso sui capi in shearling oversize.

Gli abiti dalle stampe caleidoscopiche, con strascichi scivolati, entrano in collisione con gli strati materici dei fiori disegnati da Kaffe Fassett: detto per inciso, Frank Havrah "Kaffe" Fassett è un artista americano molto conosciuto per il suo design colorato applicato alle arti decorative.

Assolutamente immancabili, per completare gli outfit della griffe, i tessuti fatti a mano, che acuiscono un senso di artigianalità, mentre i quilt sono giustapposti all’outerwear audace ed esagerato, dalle chiusure turnlock tipiche di Coach.

Il ritmo e le diverse esigenze del viaggio si traslano anche sugli accessori, che alternano hunter bags da indossare durante il giorno a preziosissime borse ricamate di fiori, da abbinare ai ricercati look country o folk per la sera.

Un'eleganza semplice che parla di un ritorno all’idea dell’umano. Un concentrato di americanità espresso attraverso i suoi miti originari, senza complicazioni di stile.

a.c.

NEW YORK WOMEN FW 19-20: COACH 1941





stats