obiettivo dare vita a una filiera virtuosa

Fulgar e Tiziano Guardini insieme per la moda sostenibile

Fulgar, azienda italiana specializzata nella produzione di filati in nylon 6.6 per i settori dell’intimo, della calzetteria e dell’abbigliamento sportivo, crede nell’importanza di offrire prodotti e progetti attenti all’ambiente.

In quest'ottica Alan Garosi, marketing manager della società con quartier generale a Castel Goffredo in provincia di Mantova, ha recentemente stretto una partnership con Tiziano Guardini, designer vincitore del Green Carpet Award 2017, sensibile alle problematiche ambientali e impegnato nell'utilizzo esclusivo di materiali eco-friendly per le sue collezioni.

«Quando ho iniziato, nel 2011, non c’era grande attenzione verso la sostenibilità - ha spiegato Guardini durante un evento con la stampa nella sede di Fulgar -. Oggi, fortunatamente, anche a monte della filiera la sostenibilità è un tema molto sentito e s’iniziano a  sviluppare filati, materiali e tessuti in linea con la mia visione».

«Grazie a realtà all’avanguardia come Fulgar - ha proseguito lo stilista - quotidianamente impegnata nella ricerca e nell'ampliamento della sua offerta green, le mie creazioni riescono a esprimere al meglio la filosofia in cui credo».

«Da oltre 10 anni seguiamo un programma "green" ampio e strutturato - ha aggiunto Alan Garosi - poiché abbiamo ridotto l’uso delle materie prime evitando sprechi e eccessivi residui di produzione, abbiamo operato tagli nell’utilizzo d’energia e d’acqua».Inoltre, ha precisato l'imprenditore, «abbiamo iniziato a produrre materiali eco-friendly, riciclati e, in futuro, anche tracciabili».

Garosi ha sottolineato come «in Guardini abbiamo trovato un alleato d’eccellenza, con cui continuare a diffondere prodotti di qualità e di natura ecosostenibile nell’ambito della moda».

L'obiettivo «è far sì che questo nuovo concetto di moda diventi cultura quotidiana. Vogliamo far nascere una filiera all’interno della quale un pool di aziende offra tessuti sostenibili, in grado di diffondere una filosofia green».

I total look creati da Guardini presentati per l'occasione (nella foto) sono tutti realizzati con filati Fulgar, inclusi costumi da bagno e copricostumi eco-friendly, ma anche sneaker che si biodegradano interamente in 320 giorni.

Lo stilista ha anche prodotto una serie di capi in limited edition in sinergia con Cifra, azienda specializzata nella produzione d’abbigliamento sportivo high-performance in filati Evo di Fulgar, realizzati secondo una speciale tecnologia seamless Wks di maglieria circolare.

I cavalli di battaglia nel portafoglio di prodotti sostenibili di Fulgar sono tre: Evo è ricavato dall’olio di ricino, ottenuto da una pianta che cresce spontaneamente e non è destinata all’alimentazione. Il filato è ultraleggero, super stretch, altamente traspirante e destinato allo sportswear.

C'è poi Q-Nova, ottenuto da materie prime rigenerate attraverso un processo meccanico che non usa sostanze chimiche. È leggero, espelle l’umidità rapidamente e garantisce colori brillanti.

Amni-Soul Eco è invece una formula migliorata del poliammide 6.6 sviluppato dal Gruppo Rhodia Solvay. I capi realizzati con questo filato possono decomporsi in tempi rapidi, una volta dismessi e gettati in discarica.

Fulgar è nata nel 1970 nel cuore del distretto della calzetteria femminile per eccellenza. Dal 2009 è distributore di Lycra in esclusiva per l’Europa e la Turchia, mentre dal 2012 produce e distribuisce in esclusiva anche la fibra Emana per il gruppo Rhodia Solvay.

L’azienda è inoltre proprietaria di Fulgar Lanka Pvt, impianto produttivo con sede in Sri Lanka attraverso il quale serve i mercati cinesi e asiatici, e di Fulgar East Doo, hub basato in Serbia a supporto delle richieste di produttori dell’area dell’Est Europa.

Fulgar Italia produce 26 milioni di chili di filo di nylon 6.6 l’anno. Rispetto al totale, 1,6 milioni di chili sono filati eco-friendly: un quantitativo che si punta ad aumentare, per arrivare a realizzare 2 milioni di chili di filati sostenibili entro il 2026-2027.

Nel 2018 Fulgar Italia ha registrato un fatturato di 220 milioni di euro, il 70% del quale proviene dai mercati esteri. 

m.c.p.

stats