opening

Louis Vuitton: dopo 160 anni torna in place Vendôme e festeggia con i vip

L'opening è fissato per domani, 4 ottobre. Una data storica per Louis Vuitton, perché segna il ritorno della maison, dopo 160 anni, dove tutto ebbe inizio con il primo negozio: place Vendôme. Per l'inaugurazione della Maison Louis Vuitton Vendôme, firmata da Peter Marino, grand event ieri sera con special guest come Cate Blanchett, Julianne Moore e Will Smith con i figli Jaden e Trey.

 

Fu proprio in questo quartiere, nel lontano 1854, che il giovane Louis Vuitton apprese il mestiere e aprì la sua bottega: un luogo prestigioso che dopo quattro anni di lavori ospita ora in due hôtel particulier - le classiche case parigine - tutto il mondo e i tradizionali métiers della storica griffe, con la couture, il prêt-à-porter, i gioielli, l'orologeria, gli articoli in pelle, le calzature, le fragranze, gli accessori e gli atelier artigianali.

 

Conosciuti in passato come Hôtel Beaudet de Morlet e Hôtel Heuzé de Vologer, questi edifici sono stati ripensati da Peter Marino puntando ad amalgamare il vecchio e il nuovo, con tecniche e materiali che fanno parte alla storia e all'artigianato locali e concept ultramoderni: i soffitti sono tornati alle loro altezze originali (quasi cinque metri al primo piano) e i pavimenti hanno riacquistato lo smalto del 18esimo secolo, mentre la facciata, disegnata dall'architetto del palazzo di Versailles, Jules-Hardouin Mansart, è stata restaurata.

 

Il risultato è un building di quattro piani al civico 2 di place Vendôme, per circa 1.500 metri quadri di superficie espositiva (il più grande store della griffe dopo quello sui Champs Elysees), dedicato ai vari segmenti d'offerta, con due atelier (uno per l'alta gioielleria e uno per gli abiti su misura) e diversi angoli per la personalizzazione dei prodotti e per le visite private.

 

In occasione del vernissage, ieri sera (2 ottobre), si sono avvistate celebrity come Cate Blanchett, Julianne Moore, Alicia Vikander, Marion Cottilard, Jennifer Connelly, Paul Bettany, Léa Seydoux e Catherine Deneuve, che hanno anche potuto ammirare le 33 opere d'arte contemporanee, alcune appositamente commissionate, sparse ovunque e firmate da artisti provenienti dai sei continenti: tra gli altri, Laurent Grasso, Yan Pei Ming, Stephen Sprouse, Serge Alain Nitegeka e Paul Nabulumo Namarinjmak.

 

Sul palcoscenico del party, gli scatenatissimi Will e Jaden Smith (insieme al fratello Trey), che si sono esibiti insieme al dj Jazzy Jeff.

 

Intanto si avvicina l'appuntamento con la sfilata, in programma oggi (3 ottobre) alle 18.30.

 

stats