paris fashion week

Balmain tra sogno e realtà

Olivier Rousteing, direttore creativo di Balmain, porta in passerella una collezione sensuale e sofisticata, ricca di dettagli, ricami preziosi e texture ricercate d’ispirazione orientale, che ricordano i fasti della Regina di Saba.

 

Uno show a metà fra sogno e realtà. Sì, perché ad aprire l’evento abbiamo visto e sentito un’orchestra d’archi che ha accompagnato il défilé per tutta la sua durata e che ha fatto da red carpet a melodie dei big della musica pop internazionale.

 

Il colore è fondamentale per la donna Balmain. La prima parte della sfilata è un susseguirsi di abiti couture in tutte le nuance dal giungla al verde militare, dal mango al verde, fino allo smeraldo e alle sfumature che si colgono dopo una pioggia nella foresta tropicale: si alternano skirt con corpetto e lunghe cappe, dress a loro volta con corpetto e cintura a delineare il punto vita, pantaloni slim fit con effetto see through, indossati insieme a deliziose tuniche con tagli sullo scollo o su tutta la lunghezza del braccio.

 

E ancora, dress in suede con tasche chiuse da metalleria in evidenza di stampo military e pantaloni trasparenti in chiffon che creano movimento e danno volume, sfoggiati insieme a mantelle tono su tono dalla texture leggera e quasi impalpabile.

 

Nella seconda parte della sfilata si assiste a un tripudio di nero e rosso, con sconfinamenti nell'arancio, pervinca, viola e rosa, per un mix’n’match di forte impatto.

 

Longuette fascianti con decori, legging sfoggiati insieme a eleganti e sofisticate bluse e cintura a delineare la silhouette, pantaloni in stampa pitone, lunghi abiti con spalle scoperte fanno da contraltare a long dress con decorazioni gold e incroci di tessuto sul corpo o con arcobaleni che disegnano geometrie all'insegna della joie de vivre.

 

Sul fronte accessori la donna Balmain sfoggia open toe in suede o sandali con cinturino alla caviglia, ma appoggiate su zeppe. Unici gioielli sono i cerchi piatti, che simboleggiano un serpente appoggiato sul collo di una donna sensuale e moderna, elegante e pronta a sfoggiare le sue curve sinuose per indurre in tentazione.

 

L’evento è stato caratterizzato da un front row di celebs e un Olivier Rousteing emozionato per gli scroscianti applausi a fine show.

 

 

stats