paris fashion week

Chanel: tutti in prima fila per Kaiser Karl

Una passerella lunga 600 metri che si snoda come un serpentone e, ai bordi, un'unica fila di spettatori, tutti nel front row per Chanel. Ancora una volta Karl Lagerfeld, vero guru del marketing, ha sorpreso con una sfilata-evento, con tante star nel parterre, da Pharrell Williams a Jada Pinkett-Smith, con la figlia 15enne Willow, nuova ambassador del brand insieme a star come Lily-Rose Depp, Kristen Stewart Blake Lively.

 

Sotto gli occhi del pubblico oltre 90 modelle portano in pedana "the best of Chanel", con i piccoli tailleur in tweed, i bottoni gioiello, i cappellini bon ton, l'immancabile filo di perle trasformato in una cascata di collane: il tutto reinterpretato con la freschezza del milieu di oggi.

 

La scelta cromatica è vastissima, con tutte le sfumature del rosa e del rosso, del bianco e del nero e un'enfasi sul grigio, per pezzi che stratificano suggestioni, narrazioni, materiali, dettagli: le stampe si fondono con il jeans, la lana bouclé con le paillette, si alternano motivi a zig zag, fantasie scozzesi, piumini matelassé.

 

Gli orli sono profilati e spesso sfilacciati, non mancano i fiocchi, le balze, i pizzi, le ruche. E poi effetti laminati, borchie, pelle trapuntata, il tutto senza tradire la mitica allure di madame Coco.

 

Hit della sfilata gli stivali, onnipresenti, in pelle e tweed, che riprendono i motivi e i colori del look: già iperpostati sui social network.

 

stats