paris fashion week

Lanvin: la signora bene di Bouchra Jarrar

Il verbo osare non rientra nel vocabolario di Bouchra Jarrar. La stilista firma per Lanvin un'equilibrata e raffinata collezione giocata sulle nuance del bianco, del nero e del cipria, con una predominanza di tinte unite e qualche incursione nelle fantasie.

 

Dopo che ieri sera Anthony Vaccarello ha affrontato con grinta la seconda prova della passerella di Yves Saint Laurent, oggi (primo marzo) con Bouchra Jarrar da Lanvin il film è completamente diverso: la ragione sembra dominare sull'emozione, in un fashion show all'insegna del bon ton.

 

Il guardaroba della signora bene di Lanvin è fatto di cromatismi giudiziosi, linee essenziali e disegnature ridotte al minimo: le righe per i mini-abiti, gli zig zag per le pellicce e qualche fiore, appena stilizzato, a personalizzare il capospalla candido, di perfetta fattura.

 

stats