PARIS FASHION WEEK

Bienvenue à la “Place Jacquemus”

L’enfant prodige della moda francese Simon Porte Jacquemus dimostra di avere le idee molto chiare sulla moda, tanto che c'è chi in Francia si è spinto a chiamarlo «il nuovo Karl Lagerfeld».

Dal punto di vista del design, Jacquemus è più cauto rispetto a Lagerlfeld, ma la sua capacità evocativa è simile a quella del Maestro.

In una location alla periferia di Parigi, trasformata nella Place Jacquemus con le facciate colorate inondate di sole, ha sfilato in apertura della fashion week parigina la collezione autunno-inverno 2019/2020 del marchio, nel segno di una grazia très parisienne.

Il guardaroba si rifà a insoliti disegni minimalisti, che traggono ispirazione dal Sud della Francia, dove lo stilista è nato.

Tra la nonchalance e la couture, le donne di Jacquemus ricordano quelle del film musicale del 1967 Les Demoiselles de Rochefort, conosciuto in Italia con il titolo Josephine, evocando ricordi dell'infanzia dello stilista in campagna.

Nuove proporzioni delineano i classici cappotti a doppio strato, riletti in stile workwear con tasche pratiche, per continuare sul filo conduttore della collezione uomo.

Imprescindibile l'abbinamento decorativo di orecchini che richiamano la palette degli outfit, sbizzarrendosi dal rosa buganville a tonalità vivaci di arancio, verde e azzurro.

Linee morbide caratterizzano gli abiti scivolati sul corpo, con ampie scollature, mentre candide gonne e pantaloni larghi nella stessa tonalità rielaborano i concetti chiave dell’estetica francese.

Spunti mediterranei, reminiscenze delle foto della madre: questo, in sintesi, il punto di partenza e di arrivo di Jacquemus.

Anche gli accessori presentano materiali e design coerenti con questa impostazione: gli stivali ricordano quelli usati dai pescatori lagunari o sono simili a legging in pelle con tacco a cono, mentre le it bag e Le Sac Chiquito sono state ridimensionate nei volumi.

Come nella migliore tradizione della sartoria, lo show termina con l’abito da sposa: un tailleur pantalone cosparso di piccoli anelli, da cui scivolano lunghi steli di margherite e tulipani bianchi.

a.c.



stats