Paris Fashion Week

Celine: con l'uomo post punk Slimane va sul sicuro, ma per i buyer è "wait and see"

Imaxtree

Nella struttura con grandi vetrate sulla Tour Eiffel costruita in Place de la Concorde, e a 364 giorni esatti dalla sua nomina, Hedi Slimane manda in scena la prima sfilata interamente dedicata all'uomo Celine.

Una collezione dalle atmosfere notturne e con ispirazioni al periodo post punk della New York anni '70, per uno stilista che ha tra i compiti principali quello di contribuire a triplicare il fatturato di Celine in cinque anni, trasformandolo in un brand da tre miliardi di dollari.

L'amministratore delegato della maison, Séverine Merle, in un'intervista rilasciata al Financial Times alla vigilia dello show che ha di fatto concluso la fashion week parigina, ha dichiarato che la linea maschile sarà un veicolo della crescita, anche se il business resterà concentrato sull'offerta femminile.

La prima boutique del menswear di Celine aprirà in rue François 1er a Parigi, a pochi passi dal punto vendita di avenue Montaigne, che rimarrà dedicato al womenswear. Ma tutte le principali capitali avranno uno store per l'uomo.

PARIS MEN FW 19-20: CELINE




Lo show, nominato Celine 02, ha visto in pedana 66 look, dominati dai cappotti. Sulla passerella con vista su Parigi by night hanno sfilato completi doppiopetto con pantaloni ampi e corti alla caviglia che mettono in evidenza stivaletti chiusi da fibbie metalliche, pantaloni ultra skinny e giacche in pelle, cappotti pied de poule dritti e ampi, in linea con le tendenze di stagione, e alcune incursioni animalier, a cominciare dai cappotti.

Una collezione che viaggia in tutta sicurezza, senza troppi scossoni, tra i grandi classici di Slimane: silhouette stringate, riferimenti Mod, post-punk e vagamente rockabilly. Nessun rischio nella scelta dello stilista di ripetere se stesso, puntando allo stesso tocco magico con le vendite dimostrato in precedenza con Saint Laurent.

Ma il responso dei compratori per quanto riguarda il menswear Celine è tiepido: il fatto che si tratti di una start-up e che non esista, per il momento, una tradizione, ha spinto, come si legge sul Financial Times, i grandi magazzini di Londra Selfridges e Harrods a non prevedere uno spazio maschile dedicato alla Spring-summer 2019, appena arrivata nei negozi. 

«La strategia per l'uomo e la donna è quella di avere la distribuzione più controllata, per ragioni di immagine e clientela - ha dichiarato Merle al quotidiano finanziario -. Ci stiamo concentrando sulla nostra rete distributiva e porteremo avanti la distribuzione wholesale in modo molto selettivo, come complemento».

an.bi.
stats