PARIS FASHION WEEK

Hermès: un rave nel deserto

Nadège Vanhee-Cybulski, direttrice creativa di Hermès, trasforma le architetture brutaliste del Tennis de Paris in un luogo magico di dune rosa, per invitarci a un rave nel deserto.

Con un’attitude sempre chic parisienne, la donna di Hermès sceglie un guardaroba fatto di abiti funzionali che sembrano derivare da reti, mentre altri ricordano in tutta la loro lunghezza il fluttuare di una bandiera.

Non mancano pantaloni, short e blouson realizzati in materiali solitamente pensati per proteggerci, come le tende, che si aprono con l’aiuto di corde da annodare, come se la stilista volesse sottolineare il dialogo di ciò che si indossa con il mondo esterno.

L’incanto della libertà, emanato da questo emozionante viaggio interiore, si traduce anche in abiti con stampe 3D, che seguono i movimenti del corpo.

Nella palette cromatica i colori emanati dal paesaggio, carichi di una forza inedita, diventano vivi, si muovono e luccicano, come se fossero liquefatti: si va dal rosso cotto dal sole al giallo zolfo, dal giallo ocra all’ebano e c’è poi ancora spazio per il rosa aurora del mattino, catturato un minuto prima che svanisca.

La figura femminile che emerge da questa collezione è un’amazzone che non teme di inseguire il suono di un rave al di là di una montagna magica, per scoprire le meraviglie e i segreti che si nascondono ovunque nella vita.

a.c.

PARIS WOMEN SS 2023: HERMES


stats