PARIS FASHION WEEK

Hermès: un'eleganza che risplende di luce

Sulla passerella di Hermès è andata in scena una collezione senza tempo, che coniuga il savoir faire, i valori e la classe della maison. La donna disegnata da Nadège Vanhee-Cybulski, direttore artistico della griffe, è profonda, misteriosa e provocante, ma sempre sofisticata e self confident.


Predilige le lunghezze avvolgenti, fluide e rassicuranti per le gonne avvitate, mentre gli iconici carré si trasformano abiti da giorno sartoriali che non vanno mai sopra al ginocchio e i cappotti double face scelgono colori caldi, emanando una sensualità sottile.


La palette cromatica parla della stagione fredda e dei suoi colori, richiamando alla mente la foresta e il cielo, per una donna che risplende di luce propria.


I toni prevalentemente scuri - nero, grigio e oliva - si illuminano di prospettiche costellazioni e lampi di stelle che si posano su abiti e su casacche, trasformando la pedana in una vera notte incantata.


L'unica concessione al colore acceso è nelle sfumature del giallo zafferano, che fa scattare una yellow passion.


L'accessorio preferito, a sottolineare l'allure di una donna elegante in ogni occasione, sono le borse: Birkin, Kelly e Constance in pellami vari, che vanno di pari passo con le cinture contraddistinte dall'iconica fibbia ad H, simbolo della maison.


Ai piedi, per il massimo della seduzione, le mary jane con calze velate, tocco finale per definire l'immagine di una donna dalla bellezza misteriosa. Gli stivali si issano su tacchi alti e l'effetto è quasi liquido, grazie alle composizioni materiche.

a.c.

PARIS WOMEN FW 19-20: HERMES




stats