Paris Fashion Week

Chanel: nella collezione di Virginie Viard la fotografia di un'epoca

Con la sfilata della primavera-estate 2022 di Chanel, Viginie Viard  rende omaggio alla fotografia e alla sua gestualità, attraverso gli scatti del duo artistico Inez & Vinoodh, che hanno firmato anche le immagini di questa collezione, inclusi i cinque film con Lily- Rose-Depp, Alma Jodorowsky, JENNIE, Rebecca Dyan e Quannah Chasinghorse- Potts.

«Si tratta di un oggetto magico e di una gestualità sexy, che evocano molti ricordi - rileva Virginie Viard -. Adoravo il suono dei flash che scoppiettavano alle sfilate negli anni Ottanta, quando le modelle sfilavano su una passerella rialzata. Volevo rivivere quell'emozione».

La sfilata al Grand Palais di Parigi è anche un omaggio al lavoro di Karl Lagerfeld, suo maestro e stilista, rielaborando alcuni dei suoi pezzi iconici, incluso il celebre bikini ultra glamour.

Se da una parte ci sono i classici della maison, come i tailleur due pezzi alle righe marinarie, dall’altra parte Virginie Viard ha avuto l’occasione di spingersi oltre e osare di più: dagli abiti corti in tweed rosa o color malva, alle gonne a rete, dalle giacche impreziosite da crochet multicolor ai tailleur denim.

Moltissime le stampe, dove campeggiano grandi, le ali di farfalla colorate su chiffon nero, e moltissimi colori accesi, che abbondano su quelli classici della Maison, quali bianco, nero, rosa baby e blu.

Una versione seduttiva della donna Chanel, che ama osare, anche sugli accessori con la shopper grande o giocare con la morbida borsa con motivo matelassé, impreziosita da una grande catena.

Ai piedi Mary-Jane dai tacchi svasati e fibbie che ricordano le scarpe dei pirati, che danno un tocco di mistero romantico.
a.c.
stats