PARIS FASHION WEEK

Lanvin: il mondo dei sogni di Sialelli

Modernità dal forte twist contemporaneo. Bruno Sialelli porta sulla passerella di Lanvin una donna e uomo che amano la raffinatezza ma non desiderano risultare troppo rigorosi. Il tutto all'insegna di un mix di influssi urban che incontrano l'eleganza più classica.

Il minidress leggero, che accarezza le forme, è il pezzo top per le serate importanti, in una palette di colori estivi che vanno dal celeste pallido ricamato e puntinato in argento, alle stampe con bagliori argentei per lei, mentre felpe check e pantaloni jogging con bande a contrasto entrano nel guardaroba maschile, con il dettaglio fluttuante della cintura che pende lateralmente.

Già dalla scorsa stagione, il creative director di Lanvin aveva introdotto il fumetto con le storie dell’elefantino Babar. Stavolta sceglie invece le avventure nel mondo dei sogni di Little Nemo, creato dalla matita di Winsor McCay nel 1905.

Sialelli gioca con i codici dell'abbigliamento, regalando insolite sorprese grazie ai dettagli: le camicie vantano stampe Nemo fermate al punto vita da check con coulisse, riprese sui risvolti dei pantaloni dalla doppia pince e piccoli foulard adornano i colli con una nota colore accesa.

Il trench e il coat sono i capi irruninciabili: di taglio impeccabile, vengono proposti in colori insoliti o con particolari in pelle sugli alamari. Vivacizzano gli outfit, comunque dall'allure elegante.

Il cappello in tela cerata, segno distintivo dei giorni piovosi a Parigi, sarà di nuovo protagonista per l'estate e non esistono regole precise per indossarlo. Un modo nuovo? Con il tailleur da giorno o da sera, oppure con una camicia bianca ampia e lunga in stile berbero, che si accorda alla tonalità del pantalone morbido, o ancora con il top e la gonna plissé dai ricami geometrici.

Le scarpe parlano di classicità, per non annoiare mai. Dall'aspetto simile a un coturno, i sandali esibiscono toni oro e argento, mentre i mocassini hanno forme confortevoli e si presentano in versione bicolore o stampata.

Massima l'attenzione per le borse e le relative finiture: borsette a mano dalle forme geometriche con triplo soffietto e secchielli colorati, mentre sotto braccio si portano solo maxi bag o maxi sporte con logo, che si candidano a essere i best seller di stagione in casa Lanvin.

Anche per l'uomo borse di grande pregio: dal bauletto con charm alle shopping, sempre abbinate a sandali a metà tra gli zoccoli e le infradito, che servono a tenere lontano i pantaloni da terra e a ripararli dalle pozzanghere.

a.c.

PARIS WOMEN SS 2020: LANVIN


stats