PARIS FASHION WEEK

Valentino: assoluta libertà di espressione

Un viaggio nella memoria, nell'eleganza del passato e nell'aristocrazia, ricercando «un punto fermo nell'equilibrio instabile nel presente» e coniugando «rigore ed eccentricità, estremi che si toccano dando forma al coraggio di essere e di esserci».

Pierpaolo Piccioli crea per Valentino una collezione di una raffinatezza senza eguali, dove la sua sfida è quella di essere liberi sempre, ovunque ci si trovi: un luogo della mente, che la moda può trasformare un luogo reale.

Il mood è estremamente casto, anche se parla di misurata seduzione: un numero interminabile di abiti lunghi, da sogno, per principesse nobili d'altri tempi, oltre alle loro ancelle.

L'essenza dell'artigianato più prezioso, orgoglio e vero patrimonio del made in Italy da conservare e tramandare, trova la sua più alta espressione nelle intricate lavorazioni, nella ricerca delle stampe e nelle seducenti trasparenze, importanti ma sempre all'insegna della massima leggerezza.

Una moda in bilico tra la bellezza della notte e l'intensità del giorno si esprime in abiti leggiadri da dea. Spazio dunque a chemisier neri in faille di cotone tagliato con un volume ampio, quasi a cerchio sul dietro; abiti in faille di cotone plissé che si allargano sulle spalle; tuniche lunghe in pizzo di cotone nero con cappa gilet in double; camicie in popeline di cotone piatto, con le maniche che si allargano verso il polso.

E ancora, gonne plissé, felpe con il logo e le piume di marabù, il rosso di un crêpe de Chine che forma un abito dalle cui maniche nasce una cappa, il patchwork di velluto e cotoni, i pijama in velluto rasato e stampato, tuniche corte con stampe piazzate, trench in nylon plissé.

Il corredo ideale di una donna dell'alta nobiltà, ma proiettata nel presente, si completa con le borse bi-logo a tracolla e a sacchetto che si aprono a soffietto e le shopping bag con la fibbia-logo che si nasconde all’interno. Da indossare en pendant con il resto dell'outfit, per un risultato très chic.

Tra le calzature non c'è dubbio: il must have della prossima estate 2019 è il sandalo di gomma basso con piume in marabù, che si possono staccare a seconda dell’occasione. Ultra flat e quindi comodo, sensuale e innocente al tempo stesso, cinge le estremità, per dare importanza anche in questo caso a una donna finalmente libera di vestire.

a.c.
stats