paris haute couture

L'incanto italiano di Giambattista Valli è aperto anche al pubblico

Giambattista Valli sceglie la Galleria nazionale Jeu de Paume, spazio espositivo d'arte contemporanea e di fotografia, per presentare la sua haute couture.

Una formula già adottata nella precedente stagione, invitando tra l'altro anche il pubblico, attraverso l’account Instagram della maison, ad ammirare le lavorazioni molto complesse, che fanno dell’alta moda disegnata da Valli un’ode allo sfarzoso e creativo lavoro artigianale.

«Questa collezione attinge alle emozioni suscitate in me dall’art de vivre italiana, in primis dalle ville e dai giardini incantati di Sabaudia, Ravello e Sorrento - ha spiegato il fashion designer - che raccontano l’estetica del ricevere, spettacolo affascinante del nostro savoir faire».

I paesaggi evocati contribuiscono alla costruzione degli abiti con silhouette relativamente semplici, ottenute da metri di tessuto con effetti tridimensionali, ottenuti grazie a drappeggi, ruche, plissé e scenografiche code.

I modelli da grande soirée assomigliano a nuvole dai colori luminosi, le cappe sono ricoperte di broderie di cristalli che catturano la luce in un gioco di rifrazione e i dress bustier rappresentano impeccabili disegni artistici di reti con fiori candidi.

È come sempre bravo, Valli, a elevare la couture a sogno, in una continua sfida dove il tessuto diventa una sinfonia di armonie, movimento e volume, creando un collegamento fra tradizione e contemporaneità.

a.c.

PARIS HAUTE COUTURE SS 2020: GIAMBATTISTA VALLI





stats