PITTI UOMO 95

Haculla: il brand dell'artista-tycoon Jon Koon porta la street art alla Dogana

In una Dogana trasformata da effetti speciali e disseminata di installazioni di Harif Guzman, artista di origini venezuelane trapiantato a New York, l'imprenditore e designer Jon Koon ha presentato al pubblico Haculla, il brand da lui fondato nel 2015 con la mission di gettare un ponte fra moda e arte, filtraldo in modo personale la cultura pop newyorchese e soprattutto il lavoro di Guzman.

Questo street artist, classe 1975, è infatti diventato famoso attarverso le tag del suo soprannome "Haculla", con cui ha personalizzato le strade della Grande Mela, grazie a collage dove temi forti sono l'universo femminile e la vita metropolitana.

Gli stessi temi che ricorrono alla sfilata, preceduta da un andirivieni spasmodico di ragazzi e ragazze in camici bianchi rigati di colore, occhi truccati da punk, sguardo perso, capelli rasta fluo, mascherina sulla bocca: preludio per una collezione street dall'estetica forte e indipendente, con bomber e felpe coperte da disegni di visi, occhi e bocche stilizzati, jeans strapazzati, chiodo macchiati di vernice, stampa camouflage.

Alla fine, insieme ad Harif Guzman, esce lui, il fondatore del brand Jon Koon, artista con il pallino per gli affari, nato a New York da genitori originari di Hong Kong: un imprenditore precoce, che ha fatto la sua fortuna all'età di 16 anni, dopo aver introdotto il business degli accessori per auto negli Usa con la sua prima società, la Extreme Performance Motorsports.

Tra i vari progetti a cui si è dedicato - è un artista concettuale e alcune delle sue opere sono state vendute da Sotheby’s - spicca la Tykoon Brand Holdings, società a capo di diversi brand nel segmento street fashion, tra cui Haculla, Mostly Heard Rarely Seen, 8-Bit, Private Stock e God's Masterful Children.

Koon è anche il fondatore di Jon’s Room, showroom multimarca dedicata ai marchi streetwear, che offre servizi di consulenza creativa e commerciale, con sede a Parigi e a NY.

Koon ha lavorato inoltre come consulente creativo per JD.com, Lane Crawford, Al-Tayer, Harvey Nichols, Holt Renfrew, Saks 5th Ave e Barney’s New York.

a.t.
stats