Pitti Uomo 95

Levi's riscopre gli anni Novanta con il ritorno di Engineered Jeans

Con un happening al Tepidarium del Roster Levi's ha festeggiato la sera del 9 gennaio il rilancio di Engineered Jeans, un'icona del brand negli anni Novanta, che ha fatto del jeans un capo cool, fitted e adattabile, grazie a proposte all'insegna dell'ergonomia. La new wave di questa linea si attualizza grazie alle moderne tecnologie, per un comfort ancora maggiore e un design contemporaneo.

 

Come spiega Jonathan Cheung, senior vice president, global design di Levi’s: «Questa special edition per la primavera estate 2019 capitalizza il concetto di "engineered", valorizzando tutte le nuove opportunità offerte dalla tecnologia 3D knitting e dal design contemporaneo per esplorare il futuro del jeans».

 

Concepiti con un approccio innovativo al design, i nuovi Levi's massimizzano sia il comfort che la libertà di movimento, mentre la tecnologia knit 3D e il tessuto quadrielastico si sposano con le tradizionali cuciture laterali ergonomicamente curve e con lo sprone appuntito della collezione originale.

 

In ossequio ai capi originari, la nuova issue è caratterizzata da un patch posteriore di colore rosso con due cavalli, dalle tasche interne con il logo Levi's Engineered Jeans e da un occhiello per appenderli con la medesima scritta.

 

Per l'uomo il focus dei jeans è sui modelli 502 Regular Taper e 512 Slim Taper, dall'allure contemporanea, mentre per la donna è proposto un fit fashion, con un jeans ampio che si stringe alla caviglia, abbracciando il corpo, insieme a una riedizione della Trucker Jacket.

 

Per l'uomo è proposta anche la linea Engineered Knit, che sperimenta la tecnologia a maglia 3D, utilizzando tecniche di costruzione innovative che permettono di risparmiare sia sul consumo di tessuto sia sul tempo di tessitura e sulla quantità di cuciture. Joggers, pantaloncini in maglia, T-shirt e Trucker Jackets hanno anche degli inserti traspiranti nelle zone in cui è più necessario.

 

Il lancio della collezione è stato festeggiato al Tepidarium del Roster con un'esperienza immersiva fatta di colori, suoni e superfici. Tra gli ospiti presenti, l'attore Lorenzo Richelmy, Mariano Di Vaio, Eleonora Pedron e Nicolò De Devitiis.

c.me.
stats