pitti uomo

Robert Cavalli: anteprima su Triple RRR, stasera il debutto

Viene presentata stasera (11 gennaio) alla Galleria Romanelli in Borgo San Frediano 70 a Firenze la prima collezione di Robert Cavalli, figlio di Roberto ed Eva Cavalli. Il suo nome è Triple RRR e lo stile coniuga la cultura e l'artigianalità fiorentine con un'attitudine urbana, ispirata al mondo underground londinese.

 

Silhouette morbide e tessuti lussuosi - dal raso di velluto agli jacquard di seta e cashmere, fino alle lane gessate -, abbinati a una particolare cura di decori e dettagli, danno vita a un look che Robert definisce «chic ma disinvolto, impeccabile ma spontaneo».

 

I capi clou sono cappotti e giacche senza bottoni di vestibilità soft e scivolata, vestaglie da sera, pantaloni sotto forma di jogger di alta gamma con ricami (tra cui i melograni, portafortuna del brand, che si ritrovano anche sui colletti delle camicie) e raffinati bomber, a loro volta ricamati con personaggi onirici.

 

L'offerta è completata da felpe con cappuccio o scollo tondo, da abbinare ai capi più preziosi, mentre la palette si gioca su cromie notturne illuminate da toni caldi, tra cui l'arancio ruggine e il rosso vermiglio di eccentrici suit jacquard.

 

Per l'esordio Robert Cavalli ha scelto un evento sui generis: una mostra fotografica allestita in un importante studio di scultura e sviluppata in collaborazione con Giovanni Corabi, nome emergente della fotografia (nella foto, un modello Triple RRR disegnato da Robert Cavalli per l'autunno-inverno 2018/2019).

 

stats