pitti uomo

Tim Coppens più made in Italy con Pier per la donna. E la sfilata è in live streaming

Tutti sintonizzati su Instagram: questa sera (11 gennaio) alle 20 la prima sfilata europea di Tim Coppens, in programma all'Ippodromo del Visarno di Firenze, sarà trasmessa in live streaming sul suo account personale, utilizzando la funzione live del social media.

 

Lo stilista belga, che da cinque anni va in pedana a New York ed è special guest all'edizione 91 di Pitti Uomo, ha scelto di condividere in tempo reale la nuova collezione Fall-winter 2017, non solo con il pubblico di Pitti invitato allo show, ma anche con i suoi 25mila follower.

 

«L'idea - ha spiegato stamattina alla preview dell'evento (nella foto) - è nata pensando ai nuovi modi per coinvolgere il pubblico attraverso i social, qualcosa su cui ho intenzione di concentrarmi quest'anno. Così ho la chance di mostrare ai miei follower il mio marchio in un modo personale».

 

Coppens, conosciuto nel settore per la sua collaborazione con Under Armour, si presenta a Firenze con diverse novità, che vanno oltre l'utilizzo delle nuove tecnologie.

 

La più importante è legata al potenziamento della collezione femminile, proprio a partire dalla sfilata di stasera. «Abbiamo scelto un'azienda italiana, la Pier, per sviluppare il nostro womenswear» ha dichiarato lo stilista, rivelando l'accordo di partnership con l'azienda veneta, che in passato ha collaborato con brand come Band of Outsiders e Chalayan.

 

Sul prato dell'Ippodromo saranno svelati 45 look, ma anche i nuovi occhiali da sole (realizzati con Mykita) e un inedito stivale da motociclista, nato dalla collaborazione con Under Armour Sportswear, di cui Coppens è direttore creativo.

 

Intervistato da Fashion, il designer ribadisce come la scelta di Firenze sia stata fortemente voluta: «Non potevo chiedere niente di meglio che presentare la mia collezione per la prima volta in Europa, attraverso una piattaforma che in passato ha visto protagonisti nomi come Raf Simons e Karl Lagerfeld». «È arrivato il momento di fare un salto di qualità - aggiunge - e di mostrare chi è davvero Tim Coppens».

 

Il testo integrale dell'intervista è pubblicato sul numero 1 di Fashion, in distribuzione in questi giorni a Pitti Uomo e a Milano Moda Uomo.

 

stats