preview alla galleria colonna di roma

Aspettando "Heavenly Bodies" al Met, il Cardinal Ravasi fa gli onori di casa

Si intitola Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination la mostra in programma dal 10 maggio all'8 ottobre prossimi al Metropolitan Museum of Art di New York, che indaga il rapporto tra sacralità e moda. Il lancio alla Galleria Colonna di Roma, con il Cardinal Ravasi ad accogliere tra gli altri Anna Wintour e Donatella Versace.

 

Come ha fatto notare durante l'incontro Andrew Bolton, curatore dell'esposizione, il legame tra fashion e religione, nella fattispecie cattolica, è più forte di quanto si possa pensare: «La loro storia si intreccia» ha affermato e Ravasi ha aggiunto: «Parafrasando un filosofo materialista, che nell'800 diceva che l'uomo è ciò che mangia, si può dire che l'uomo è ciò che indossa». Del resto, nella Bibbia si legge che Dio creò per l'uomo e la donna tuniche in pelle e li vestì.

 

A supportare Heavenly Bodies Christine e Stephen A. Schwarzman insieme a Versace, in sinergia con Condé Nast. In scena non ci saranno soltanto abiti e accessori - circa 150 creazioni, firmate dalla maison della Medusa e, tra gli altri, da Riccardo Tisci per Givenchy, Vivienne Westwood, Dolce&Gabbana, Roberto Capucci, Balenciaga, Schiaparelli, la coppia Chiuri e Piccioli per Valentino, senza contare le scarpe indossate da Papa Giovanni Paolo II - ma anche alcuni tesori inviati eccezionalmente dal Vaticano al Met: anelli e altri preziosi, accessori, tiare, paramenti liturgici e papali dal valore inestimabile, collocati in un'ala separata del museo, i Met Cloister.

 

L'inaugurazione è prevista il 7 maggio con il mega evento The Met Gala, con Amal Clooney e Rihanna co-presidenti accanto ad Anna Wintour e Donatella Versace. Christine e Stephen A. Schwarzman avranno seggi onorari (nella foto da Instagram, Donatella Versace e il Cardinal Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, durante l'evento romano).

 

stats