saloni

Premium gioca la carta dell’esclusività

Nelle stesse date di Bread & Butter, Premium schiera a Station Berlin 1.400 collezioni donna, uomo e denim, ma anche calzature, borse e accessori, inclusi i gioielli. Il tasso di internazionalità dei marchi è del 75%, mentre la “porzione” di nuovi nomi ammonta al 23%, con numerosi giovani designer e newcomer.

 

Di ampia portata risultano i cambiamenti apportati alla suddivisione e all’organizzazione degli spazi a Station Berlin. Nella hall 2 (che precedentemente ospitava il ristorante di Premium, ora trasferito nella hall 6) debutta una nuova area espositiva interamente dedicata ai gioielli, agli orologi, alle borse, alle cinture, alle sciarpe e ai foulard. All’interno della hall 7 una new zone, 7thHeaven, valorizza invece le migliori collezioni avant-garde, mentre gli stand di young talent e newcomer vengono segnalati in manifestazione dalla corona rosa di Premium.

 

Importanti realtà internazionali sono presenti nella parte Denim & Sportswear. Tra questi anche Armani Jeans, che ha riservato uno spazio nel Premium Atelier e Dondup, che può contare su una showroom nei pressi dell’area d’ingresso. Ricco e interessante anche il portfolio al maschile, con un ventaglio di proposte dal progressive al classico.

 

Da sempre gli organizzatori sostengono inoltre i giovani creativi attraverso tutta una serie premi e progetti, tra i quali spicca tuttavia il Premium Young Designers Award, che ogni stagione viene assegnato a talenti eccezionali. Per l’edizione al via la cerimonia di premiazione è fissata per oggi alle 17 presso F95 The Fashion Store, sempre all’interno del complesso di Station-Berlin, un luogo in cui durante tutta la settimana della moda berlinese sono previsti eventi in collaborazione con brand, case editrici e protagonisti dell’e-commerce.

 

 

stats