SFILATA AL SAFA PARK

L'haute couture di Dior per la prima volta in trasferta a Dubai

L'attrice e cantante egiziana Yousra, la giornalista Diala Makki, la cantante saudita Aseel Omran e altre celebrities non si sono fatte mancare l'evento di ieri sera al Safa Park di Dubai, dove Dior ha portato in passerella la collezione haute couture primavera-estate 2019, ispirata al circo: è stata la prima sfilata di questa portata nell'Emirato per la griffe disegnata da Maria Grazia Chiuri.

Si è infatti trattato di un mega show con party a seguire, accompagnato da esibizioni di acrobati al posto del gruppo femminile Mimbre che era stato cooptato per il défilé parigino dello scorso gennaio.

Maria Grazia Chiuri non si è limitata a riproporre i modelli presentati tre mesi fa, accompagnandoli con raffinati copricapi a volte arricchiti da una veletta, ma ha aggiunto una capsule di 15 pezzi, ispirati alle atmosfere mediorientali.

«Più giro per il mondo e più mi rendo conto che le donne sono uguali dappertutto - ha detto la designer in un'intervista -. Realizzando la capsule ho puntato sul colore, su forme differenti e nuove tecniche di lavorazione».

Come sottolinea wwd.com, il marchio ha due store, uno al femminile e uno al maschile, nel Mall of Emirates, oltre a un negozio Baby Dior all'interno del Dubai Mall.

Punta vendita della griffe si trovano inoltre ad Abu Dhabi, Kuwait City, Doha, Jeddah, Riyadh e a Manama in Bahrein.

Recentemente, come ha fatto notare il ceo Pietro Beccari, Dior ha puntato su alcuni pop up store nel Middle East e su eventi in cui le clienti hanno potuto personalizzare alcuni accessori.

Dubai è al sesto posto tra le città più visitate al mondo, con 15,9 milioni di turisti e viaggiatori nel 2018, che spendono in media al giorno 537 dollari a testa, contro i 301 di Parigi e i 153 di Londra.

a.b.

DUBAI HAUTE COUTURE SS 2019: Dior



stats