sfilate

Roland Mouret e Chalayan new entry alla London Fashion Week

È pronto il calendario definitivo della London Fashion Week, in agenda nella capitale inglese dal 17 al 21 febbraio. Tra gli eventi clou il ritorno di Roland Mouret, che festeggia i 20 anni del suo brand, e di Chalayan. Sotto i riflettori anche Ports 1961, che lascia Milano Moda Donna per sfilare a Londra.

 

Dopo la giornata inaugurale di venerdì 17 con nomi come Daks, Bora Aksu e Paul Costelloe, la manifestazione entra nel vivo sabato 18 con lo show di Chalayan, che approda alla settimana della moda inglese dopo aver partecipato alla London Fashion Week Men's di gennaio, seguito da Faustine Steinmetz, Julien Macdonald, Ports 1961, J.W Anderson, Simone Rocha, House of Holland, Gareth Pugh e, in chiusura di giornata, Versus.

 

Domenica 19 i riflettori sono puntati su Roland Mouret, che salirà in passerella alle 12: un happening che celebra il 20esimo anniversario del brand. «Londra è la mia casa creativa e metà delle mie proposte è realizzata nel Regno Unito», ha dichiarato a wwd.com il designer, che negli ultimi anni ha sfilato alla fashion week di Parigi.

 

Mattatori di domenica insieme a Mouret sono anche, tra gli altri, Peter Pilotto, Mulberry, Mm6 Maison Margiela e Mary Katrantzou, mentre lunedì 20 la palla passa a Antonio Berardi, Roksanda, Erdem, Pringle of Scotland, Christopher Kane e Burberry, che ripropone la formula del "see now, buy now".

 

Si chiude il martedì 21 con un'altra decina di nomi, tra cui Taka Naka, Marques'Almeida e Amanda Wakeley (nella foto, la sfilata per la primavera-estate 2017 di Roland Mouret).

 

stats