strategie

Diesel Black Gold sfila co-ed e riduce le collezioni donna da quattro a due

Anche Diesel Black Gold sposa la filosofia co-ed. A partire da giugno il marchio disegnato da Andreas Melbostad sfilerà a Milano con le collezioni uomo e donna insieme. Renzo Rosso: «È fondamentale comunicare un messaggio forte, coesivo e in linea con i tempi».

 

La decisione di unificare i défilé traduce, come spiega il direttore creativo, quell'ibrido unisex contemporaneo che incarna i valori e i codici originali di Diesel: «Con l’evoluzione della cultura contemporanea che si sta spostando verso una minore conformità dei generi e con due collezioni strettamente associate - osserva - l’unificazione delle sfilate uomo e donna rappresenta per noi un naturale sviluppo».

 

«Questa nuova strategia - prosegue - ci permetterà di comunicare meglio la nostra visione creativa e di introdurre contemporaneamente sul mercato le collezioni».

 

Una scelta che apre le porte a nuovi sviluppi strategici: portando in passerella il womenswear a gennaio e giugno, Diesel Black Gold presenterà due collezioni donna all'anno invece che quattro, eliminando le pre-fall e le resort.

 

Nessuna variazione invece per il menswear, che manterrà le precollezioni accanto alle main line.

 

«Sono da sempre un grande sostenitore delle sfilate ‘miste’ - commenta  Renzo Rosso, presidente e fondatore di Otb, cui fa capo il brand -. Da subito abbiamo infatti lanciato Diesel Black Gold a New York con una sfilata per uomo e donna».

 

«Questo marchio - conclude - è oggi un punto di riferimento per il mercato attuale, in cui è diventato fondamentale comunicare un messaggio forte, coesivo e in linea con i tempi». (nella foto, Andreas Melbostad e Renzo Rosso).

 

stats