In settembre a Milano uomo e donna insieme

Le sfilate maschili di giugno piegate dal coronavirus: saltano Milano e Parigi

Parigi e Milano hanno annunciato la cancellazione delle sfilate maschili e della couture di giugno. 

I fashion show di Milano Moda Uomo, previsti inizialmente al 19 al 23 giugno, si svolgeranno in occasione dell’edizione di Milano Moda Donna di settembre 2020.

La decisione si è resa necessaria a causa del diffondersi della pandemia Covid-19, che ha portato al lockdown prima dei negozi e poi delle aziende.

«Stiamo tuttavia lavorando a nuovi formati digitali e a nuove modalità di incontro per dar vita, nei giorni in cui avrebbe dovuto svolgersi Milano Moda Uomo, ad altri momenti di narrazione, piattaforme b2b e b2c a beneficio dei brand, delle aziende del lusso e di tutti gli attori del sistema - scrive la Camera Nazionale della Moda nel comunicato inviato stasera - nella consapevolezza che sarà fatto il possibile per avere delle collezioni pronte in quelle date, con un inizio di campagna vendita innovativa. Le 800 showroom presenti a Milano saranno parte attiva di questi momenti narrativi».

Il calendario del menswear avrebbe dovuto aprirsi con Londra, in programma dal 13 al 15 giugno, seguita da Pitti Immagine Uomo, dal 16 al 19 giugno (che deciderà il 2 aprile il da farsi, anche se la cancellazione pare ormai più che probabile), e da Milano Moda Uomo dal 20 al 24.

A chiudere il fashion tour avrebbe dovuto essere Parigi, dal 23 al 28 giugno, seguita dalla couture dal 5 al 9 luglio, che invece vengono cancellate (nella foto, Carlo Capasa, presidente di Camera Moda).

A cura della redazione
stats