Un mercato da oltre 7 MLD $ nel 2025

Facebook si allea con EssilorLuxottica per i nuovi smart glasses

Alla scorsa Facebook Connect - settima conferenza annuale del noto social network sulla realtà aumentata e virtuale - Mark Zuckerberg (nella foto) ha annunciato l’avvio di una partnership pluriennale con EssilorLuxottica per la realizzazione di una nuova generazione di smart glasses.

Il primo modello sarà lanciato nel 2021 e avrà marchio Ray-Ban. Senza entrare in dettaglio, Zuckerberg ha anticipato che si tratterà della combinazione di tecnologie innovative e di stili di tendenza, per far connettere meglio le persone con la famiglia e gli amici.

App e tecnologie digitali si incontreranno con il know how nell’eyewear di Luxottica (proprietario di marchi come Ray-Ban e Oakley e licenziatario di molte note griffe della moda) e quello di Essilor nelle lenti.

Secondo il fondatore di Facebook è un passo ulteriore verso la realtà aumenta, che sta vivendo un momento di grande interesse sui canali social. In base ai dati raccolti dall’azienda californiana, ogni mese più di 600 milioni di persone usano Spark AR tra Facebook e Instagram. Si tratta dello strumento creato da Facebook che amplifica le modalità di comunicazione, permettendo di ideare effetti in realtà aumentata. A oggi ha permesso la pubblicazione di più di 1,2 milioni di effetti Spark AR sui due social. Solo negli ultimi tre mesi più di 150 creatori di effetti pubblicati hanno superato il miliardo di visualizzazioni.

Luxottica aveva cominciato a scommettere sugli occhiali intelligenti nel 2014, siglando un accordo con Google, che però non ha portato ai risultati sperati, forse perché allora si trattava di un progetto troppo sperimentale. A oggi il mercato degli smart glasses è legato soprattutto al mondo del gaming a realtà aumentata e per questo visto in accelerazione. Secondo alcune stime nel 2019 era valutato 3,46 miliardi di dollari ma l’aspettativa è che arrivi a più che raddoppiare a oltre 7 miliardi nel 2025, a un cagr atteso del 12%.

e.f.
stats