Virgil Abloh e Roberto Bolle tra gli invitati

Bottega Veneta presenta Salon 02 a Berlino e scattano le polemiche

Sta suscitando non poche polemiche la presentazione della collezione Salon 02 di Bottega Veneta, in programma venerdì al Berghain di Berlino, uno dei club techno più famosi al mondo (nella foto).

Si è trattato di un appuntamento super-esclusivo, a cui sono stati invitati nomi come il designer Virgil Abloh, i rapper Skepta e Slowthai, il cantante nigeriano Burna Boy, il dj produttore e musicista Honey Dijon e il ballerino Roberto Bolle, tutti amici del marchio disegnato da Daniel Lee.

Come si legge sul web, a far discutere non sono soltanto le foto circolate degli invitati, immortalati senza mascherina e di cui si dubita che abbiano fatto i cinque giorni di quarantena previsti per l’emergenza. Alla presentazione sarebbe seguito un affollato aftershow presso l'hotel Soho House. Il tutto mentre in città vige il lockdown da Novembre, con coprifuoco dalle 21, nel tentativo di combattere la terza ondata di coronavirus.

Lo scorso dicembre il marchio nella scuderia di Kering aveva optato per un’altra formula sperimentale di presentazione per la collezione primavera-estate 2021. Fuori dal calendario milanese aveva trasmesso un video, Salon 01, che riprendeva la performance andata in scena in ottobre al teatro londinese Sadler’s Wells, tempio del ballo classico e moderno di Londra, davanti a un pubblico esclusivo, che la maison aveva definito “Bottega Veneta London Community”.

Al momento non si sa ancora con quale modalità le novità di Salon 02 saranno messe a disposizione di un pubblico più vasto. Anche perché il brand da 1,2 miliardi di ricavi (+3,7% rispetto al 2019) sta cambiando strategia sui social media (per esempio, ha lasciato Instagram), per privilegiare come “veicoli” ambassador e fan, in base a quanto reso noto dal gruppo Kering in febbraio. Inoltre il mese scorso Bottega Veneta ha presentato il primo numero di un proprio magazine digitale, il Bottega Veneta’s Quarterly Digital Journal che oltre a dare un assaggio della Salon 01 spazia in vari campi che sono fonti d’ispirazione e passioni dello stilista Daniel Lee.

e.f.
stats