in pole position anche l'italiano attico

Lyst classifica trend, marchi, loghi e capi più desiderati

Nel 2018 il fashion è diventato virale nell’analisi del motore di ricerca Lyst, che ha individuato i trend più hot, i loghi e i capi most wanted dell'anno.

Il report Year in Fashion 2018 parte da numeri importanti: nel 2018 80 milioni di shopper di 120 Paesi hanno iniziato le loro ricerca sulla moda da Lyst. Le ricerche hanno raggiunto quota 100 milioni e hanno riguardato 5 milioni di prodotti di 12mila fra designer e store.

Tra le maggiori tendenze individuate c'è il ritorno agli anni Novanta e primi anni Duemila, ma anche il «mi vesto come papà» (chunky sneaker, camicie “bruttine”, cardigan morbidi): uno stile le cui visualizzazioni sono aumentate del 439% nei dati di Lyst.

Prosegue il trend che mixa streetwear e sportswear con il lusso e piacciono i colori neon e le trasparenze della plastica. Salgono di oltre il 400% le ricerche per il mood pre-raffaelita e c’è molto interesse per lo stile cow-boy. Aumenta inoltre l’attenzione per la moda sostenibile (+47% rispetto al 2017), con l’uso frequente di parole chiave come “vegan leather”, “econyl” e “organic cotton”.

Non è un caso che il brand più desiderato di Instagram, nella personale classifica di Lyst, sia il marchio di sneaker sostenibili Veja, seguito dal womenswear ecofriendly Reformation.

Al terzo posto Attico: il marchio fondato da Gilda Ambrosio e Giorgia Tordini è l'unico italiano fra i primi 10. Quarto Réalization Par, quinto il danese Ganni, sesto l’americano Staud e settima la label sostenibile Nanushka. In coda Faithfull the Brand, Rouje e Styne Goya.

Nella lista dei loghi più ricercati spiccano Supreme, Champion e Fila. Al quarto posto Prada seguita da altri italiani come Fendi, Gucci, Kappa e Versace. Al nono e decimo posto i francesi Louis Vuitton e Céline.

La cintura con logo di Gucci è il prodotto cult del 2018, poi c’è la cintura di ispirazione industriale di Off White. Il terzo gradino del podio è per le collant con logo di Fendi. Prada è più in basso in classifica ma con ben due menzioni: il calzino bianco alla caviglia con logo e le scarpe con il tacco “fiamma”.

I bestseller dell’anno sono le sneaker “ugly”, il marsupio e i leggings. Le creazioni più inattese sono lo scialle con pelliccia di Fendi, gli stivali in denim di Versace, le stampe con motivo “aragosta” e il passamontagna di Gucci, che ha visto salire l’interesse dei fashionisti specie dopo che Rihanna lo ha indossato al festival Coachella (nella foto).

e.f.
stats